ArtistiBob Krieger e Manuela Codazzi

NUVOLE” a Venezia, una mostra dedicata a tanti grandi del mondo dell’Arte e della Cultura che ci hanno lasciato nel periodo di pandemia.

Non ho esitato un solo istante quando mi è stata offerta la possibilità di collaborare a questo straordinario progetto.

Un immediato colpo di fulmine che mi ha catturato con il titolo, il tema, il luogo, l’idea che un coro di artisti, ognuno con la propria voce, potesse celebrare i Grandi che ci hanno lasciato in questo periodo di pandemia usando noi come strumento per fare rivivere quella luce che è rimasta e che non si spegnerà mai!

All’improvviso mi è comparso proprio lui, Bob Krieger, che facendo capolino tra le nuvole con il suo sorriso ironico, mi ha di nuovo accompagnato, come avvenne quel giorno a Lugano, Wopart 2018, quando si offerse di illustrare tutto il percorso della sua mostra dal titolo “Love”.

Era stata una forte emozione oltre che una grande sorpresa scoprire un uomo tanto semplice sotto le vesti di un Artista di fama mondiale nel mondo della fotografia e dell’arte!

E così la sua esortazione, insieme al richiamo di Venezia, questa città magica che più amo al mondo, hanno condotto le mie mani ed il mio cuore a realizzare questo piccolo quadro che farà parte della grande installazione nello spazio espositivoVisioni Altre” nel Campo del Ghetto Novo a Venezia.

La mostra “Nuvole” è curata da Adolfina de Stefani in collaborazione con Aurora Cappello. Il vernissage si terrà il giorno 6 maggio alle ore 19:00 e sarà poi visitabile dal 7 al 28 maggio 2021, dal mercoledì alla domenica con orario 11:00 – 20:00.

Sono estremamente felice di questo progetto, ringrazio gli organizzatori che hanno pensato ad un evento così interessante e devo dire un “grazie” anche allo spirito di tutti coloro che se ne sono andati e che, nel silenzio, ci hanno accompagnato a plasmare questo forte messaggio corale che non si esprime più con il linguaggio delle parole ma con quello sublime dell’Arte!

M.Manuela Codazzi

 

Leggi il comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta