NovitàBevilacqua 2 telai

Ritrovarti catapultata tra i telai del ‘700 veneziano che ancora vivono, respirano e producono velluti oggi come allora…non è stato un sogno ma pura realtà!

Se me l’avessero raccontato avrei stentato a crederci e invece sono approdata con tanta curiosità sino all’edificio di Santa Croce a Venezia, sede della Tessitura Bevilaqua, che custodisce questo patrimonio e nel momento in cui mi si è spalancata la veduta sulla zona interna con i telai che producevano a ritmo scandito capolavori con la qualità d’altri tempi … non credevo ai miei occhi!

Stavo forse sognando o si trattava di un’attività dimostrativa? Invece no, tutt’altro, quella era la quotidianità di un’azienda che stava producendo velluti di una qualità mai vista prima.

Sembrava di essere stata catturata dalla macchina del tempo e trasportata sino a quel lontano ‘700.

Ringrazio ancora il Dott. Alberto Bevilacqua che con la sua gentilissima accoglienza si è reso subito disponibile ad illustrare queste meraviglie, permettendomi anche di tenere tra le mani velluti la cui realizzazione di soli 3 cm richiede un giorno intero di lavoro.

E’ facile perdersi tra questi infiniti fili colorati quasi indistinguibili, così numerosi e sottili da confondere la vista e viaggiare con la fantasia.

Guardando questi abilissimi e attenti tessitori all’opera tra i telai, con le vesti di oggi, mi ha rammentato che non stavo vivendo un sogno ma ero davvero nel 2021 e tutto era reale.

Spero che questo speciale patrimonio possa sopravvivere ancora a lungo nel pieno rispetto del mondo intero e per il prestigio di una città che non ha pari come Venezia.

29.06.2021

Manuela Codazzi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post