Verificato
Giovanni Tommasi Photographer.JPG
Biografia

Nasco a Milano l’8 aprile 1959 sotto il segno dell’Ariete.
Cresco nella “caldissima” zona Città Studi dove, a causa dei grandi movimenti di massa e della contestazione, inizio a capire e scoprire l’importanza di fermare l’attimo, l’espressione, il volto, la situazione con un’immagine. In pratica capisco l’importanza del fotoreporter e del reportage fotografico.

Negli anni 70 mi trasferisco nel comasco dove svolgo la mia professione e coltivo la mia passione per la fotografia.
Nel 2014 le circostanze della vita mi portano a trasferirmi nella provincia di Varese, ma tengo vivi i collegamenti con Como a cui sono legato e dove svolgo la mia professione.

La fotografia continua ad appassionarmi e così ho iniziato a fotografare con le classiche Kodak, Polaroid, ecc… poi, un bel giorno, mi sono regalato una bella Olympus OM10. Non potevano naturalmente mancare teleobiettivo, zoom, filtri, cavalletto e tutto quanto serve ad un fotografo anche se dilettante. Solo successivamente scoprivo che la fotografia non è frutto solo della macchina fotografica o dei vari accessori, ma della capacità di chi scatta, di chi sa cogliere l’attimo, il luogo, la luce, l’atmosfera e soprattutto dell’ispirazione.

L’arrivo delle nuove tecnologie, altra mia grande passione, mi porta alla digitale, sempre con una Olympus. Da questo momento decido di fotografare nella maniera più semplice e naturale possibile. Non tollero il “foto ritocco”, la foto modificata ad arte per renderla “giusta e senza difetti”. Ritengo che così diventi una foto “taroccata” e non sia più un documento che ferma l’attimo, ma diventi un’immagine creata ad hoc per altro uso o per celebrazione di sè. E’ per questo motivo e dunque per scelta che evito, se possibile, l’uso del flash. Voglio semplicemente “Lo scatto”, quello che fa di un semplice scatto un “momento unico” e “assolutamente irripetibile”.

Negli ultimi tempi ho avvertito la necessità di tornare alla reflex, questa volta digitale  e si è accentuata la voglia di sperimentare nuove tecniche fotografiche pur mantenendo fede al mio principio di non ritoccare gli scatti. Ho colmato così questo desiderio regalandomi una bellissima Canon EOS 200D con obiettivi 10/18 18/55 e 55/250.

L’avvento degli Smartphone di ultima generazione, eccezionali strumenti, aumenta le mie potenzialità e rende possibili scatti anche in situazioni del tutto inedite. Ho affiancato nel tempo alla mia macchina fotografica, dapprima un I-Phone 4, successivamente un Microsoft Lumia 640, poi un Nokia 5 e ora un eccezionale Huawei P20 PRO pensato principalmente per gli appassionati di fotografia a cui ho affiancato alcuni interessanti strumenti come l’asta telescopica con telecomando e il Gimbal.

Nel corso degli anni, nonostante molti segnali positivi, non ho mai partecipato a mostre, concorsi o eventi. Ho esordito nel 2018 partecipando a “Giorni d’arte a Varese” trovando grande soddisfazione nel riscontro e nel giudizio del pubblico. Sono seguite altre mostre e tante soddisfazioni.

Ora, dopo tanti anni e infiniti scatti, ho sentito l’esigenza di confrontarmi con altri fotografi. E qui nasce l’interesse  di far parte di un circolo fotografico. Tra i tanti esistenti, più o meno blasonati, ho scelto quello che più mi ha dato fiducia, sono oggi socio del Fotoclub La Focale di Buguggiate (Va).

Ribadisco che, per scelta personale, nessuna delle mie immagini è artefatta, modificata o corretta per evitare di alterare la foto e lo scatto unico e irripetibile. Sono tutti scatti che “fermano il momento” nella sua condizione naturale e originale. E’ una paziente e difficile ricerca di luce, di momenti e situazioni fino a trovare il giusto attimo nel quale ci siano le condizioni per fare scattare il magico e irripetibile “CLICK”.
E’ per questi motivi che ho fatto mio l’aforisma:

“Il fotografo dilettante si preoccupa di avere l’attrezzatura giusta, il professionista si preoccupa dei soldi e il maestro si preoccupa della luce”
(George B. IR)

Disponibilità opere

I miei scatti sono disponibili in due diverse soluzioni:

1) in esclusiva – l’utilizzo dello scatto viene ceduto in via esclusiva al committente.
2) libera – lo scatto può essere ceduto a più utilizzatori senza nessun vincolo di esclusività.

Sei interessato alle mie opere? Puoi chiamare il numero sopra indicato o scrivermi cliccando sul bottone “Contattami” qui sotto.

2019-Col-Poi, in padella-Venezia-Canon EOS 200D-CopyGiovanniTommasi (M).jpg 2 mesi fa
2019-Col-Piegato su se stesso-Venezia-Canon EOS 200D-CopyGiovanniTommasi (M).jpg 2 mesi fa
2019-Col-Pronti, partenza, via-Venezia-Huawei P20PRO-CopyGiovanniTommasi (M).jpg 2 mesi fa
2019-Col-Ragnatela-Villa Bozzolo-Casalzuigno-Canon EOS 200-CopyGiovanniTommasi (M).jpg 2 mesi fa
2019-Col-Seconda pelle-Venezia-Canon EOS 200D-CopyGiovanniTommasi (M).jpg 2 mesi fa
2019-Bn-Adesso siediti-Venezia-Canon EOS 200D-CopyGiovanniTommasi (M).jpg 2 mesi fa
2019-Col-Ti ricordi-Venezia-Canon EOS 200D-CopyGiovanniTommasi (M).jpg 2 mesi fa
2019-Bn-Acqua in movimento-Venezia-Canon EOS 200D-CopyGiovanniTommasi (M).jpg 2 mesi fa
Mostro 1 risultati di 8 su 47
Partecipazioni ad eventi

Associazioni:

Mostre collettive

  •  3/31 Marzo 2018 – giornidarteaVarese 1° edizione
  • 1/2 Settembre 2018 – giornidarteaNoli 2° edizione
  • 1/2 Dicembre 2018 – Pavia Art Talent – 2° edizione (visualizza)
Cataloghi realizzati

2018 – Buona la prima – Virtuale/stampato (visualizza)
2018 – Acqua e città d’acqua – Virtuale/stampato (visualizza)
2018 – Momenti in Trentaperventi – Virtuale/stampato (visualizza)

 

Nome*
E-mail*
Website
Messaggio*