Evento

Emozioni e grande benessere è ciò che ci ha invaso ieri alle Fornaci Ibis di Cunardo, accomunandoci tutti nel mondo dell’Arte e della Natura.

Il sole e la piacevole temperatura, insieme agli incantevoli spazi delle Fornaci Ibis, hanno poi contribuito ad accogliere il tutto in un gradevolissimo e unico contenitore.

Ma non è stata solo la passione per l’arte che ha preso forma. L’aria magica e conviviale che aleggiava intorno a questo luogo ha fatto sì che il gruppo socializzasse e si stringesse in un abbraccio così rilassato come poteva avvenire in un tempo dimenticato.

E’ stato un momento tanto semplice quanto ricco di rapporti umani. E’ diventato gustoso anche mangiare la “schiscetta”, insieme sul prato, e condividere salatini, dolci e un buon bicchieri di vino portati appositamente da tutti e per tutti.

E’ doveroso ringraziare l’ideatore di tutto questo, l’Associazione Culturale Parentesi di Varese, e la calorosa accoglienza del proprietario e ceramista Giorgio Robustelli che, con i suoi fedelissimi collaboratori Maurizio e H.H. Stillriver, ci ha raccontato la storia del luogo e della sua famiglia.

L’unica ombra in tutto questo splendore è il dubbio sulla garanzia che questo magico luogo possa continuare a vivere ed offrire ancora a tanti altri, artisti e non, questo grande benessere interiore che è sempre più difficile trovare.

Grazie “Parentesi”, grazie Giorgio e staff, grazie Alberto Lavit, grazie Ibis!

Manuela Codazzi

1 commento

  1. Grazie a L’associaciazione culturale Parentesi, a Giorgio Robustelli, Maurizio e HH. Stillriver, per avermi dato la possibilità di condividere un momento magico con tutti voi in cui la creta era l’elemento creativo. a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Commenta