Evento

E’ sembrato qualcosa di soprannaturale quello che è avvenuto ieri sera durante il concerto “Arte d’in…Canto” nella Chiesa di S. Martino a Vergiate, lo abbiamo percepito tutti, benché i presenti non fossero numerosi quanto le prenotazioni avvenute a fronte del già previsto concerto “da Vivaldi a Piazzolla” con il Bagatella Quartet che avrebbe dovuto esibirsi proprio ieri sera come da calendario della rassegna ”Reviviscenze Musicali 2021”.

Si è dovuto sostituire il concerto in calendario in quanto il musicista referente del Bagatella Quartet, a seguito di un incidente, si trova purtroppo a dover combattere duramente per riappropriarsi della vita e con lei, della famiglia, della musica e di tutto quanto ha sempre amato e coltivato per anni.

Il pensiero di Mario che sta lottando e al quale è stato dedicato il concerto di ieri, ci ha unito tutti, musicisti e spettatori, il canto e la preghiera così intensamente interpreta dalle voci di Nausicaa Nisati, contralto e Marco Chingari, baritono, accompagnati dal M° Giorgio Rodolfo Marini all’organo, si è elevata e diffusa sprigionando emozioni indescrivibili, così forti da lasciare percepire in modo quasi tangibile una presenza spirituale.

Sono impressioni condivise da molti presenti e ci tenevo ad esternare questa esperienza così particolare che ho avuto la fortuna di vivere anche se capisco che le mie parole possano lasciare perplessi i più scettici.

Anche i pregevoli acquerelli di Gabriele Tadini, esposti all’inizio della navata, hanno contribuito a valorizzare la serata, collocati a semicerchio come ad abbracciare tutto l’insieme, facendo correre l’anima anche in territori in cui la natura stessa è protagonista e va a confondersi con le emozioni sollevate dalle note musicali.

Tadini ha inoltre donato un’opera da mettere all’asta per raccogliere fondi per i progetti dell’Associazione InTogo (www.intogo.it), grazie Gabriele.

Forza Mario, siamo tutti con te, non mollare!

25.10.2021

Manuela Codazzi

2 commenti

  1. Le tue parole, Manuela, rispecchiano, con la dovuta dolcezza ed armonia, le belle emozioni provate.
    Grazie molte
    Elena

  2. Grazie Manuela, condivido profondamente… È stata una esperienza veramente forte e forse difficile da spiegare a chi non ha potuto assistere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post