Evento

La poesia del luogo ha colpito ancora.
I Fiati dei Pomeriggi in gran spolvero diretti dall’esordiente Pio Iozzi hanno riempito le volte dello splendido portico, esaltandone le doti acustiche.
Nel frattempo la scena si tingeva di sempre nuovi colori, al crepuscolo, fino a far risaltare, nel buio, i contrasti cromatici della imponente magnolia e delle sale illuminate.
Chicca della serata il pezzo “Wedding and Funeral marching band”, di Alberto Cara.
Lunghissimi applausi, bravi!

Ensemble Fiati dei Pomeriggi Musicali

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post