Evento

Selezionati i due artisti vincitori del Premio d’Arte OPEN-AIR Parentesi 2019.

L’Associazione Culturale Parentesi, attiva da anni in Varese per la promozione di eventi culturali, ha presentato la scorsa primavera un bando di selezione rivolto ad autori di installazioni e sculture pensate per l’Orto d’Arte di via Bagaini 20 a Varese. In questo spazio verde, nel cuore della città di Varese, concesso da Edil3Varese e grazie al supporto della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus, vengono periodicamente messe in mostra opere d’arte contemporanea. Parentesi, a seguito del bando, ha raccolto proposte provenienti da tutta Italia e la giuria composta da Veronique Perrand Monzini, Silvio Monti e Alberto Lavit, ha individuato due progetti vincenti e segnalato altri due per rilevanza artistica.

L’opera risultata vincitrice “Chrusòs Crypta” è presentata da un artista bolognese che si presenta con lo pseudonimo “Dieci” e consiste nell’elaborazione del tema della crisalide come spazio ancestrale di crescita e luogo prezioso al quale fare eterno ritorno. Il secondo premio è andato ad un altro autore bolognese, Michele Liparesi, che presenta “Bestia” una serie di sculture di grandi animali che tuttavia perdono la loro pesantezza grazie al solo utilizzo della rete metallica che ne delinea la figura. Sono stati altresì segnalati i progetti “Stare sull’onda” del Centro Diurno Disabili di Luino e “La porta arcaica” della coppia di artisti Cadoni-Milesi.
L’inaugurazione della esposizione “Open air” sarà sabato 5 ottobre alle ore 11.00 e sarà visibile a tutti fino a fine novembre 2019. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Varese, dalla Provincia di Varese e sponsorizzata dall’Agricola Home&Garden.

Varese, 16 settembre 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Commenta